Guadagnare con le opzioni Binarie: più facile di così!

Il modo più facile per guadagnare online: le opzioni binarie

Cosa sono le Opzioni Binarie

Le Opzioni Binarie appartengono alla categoria dei prodotti finanziari non direttamente scambiati nei circuiti ufficiali, nei Mercati finanziari come ad esempio la borsa valori, ma tramite negoziazione equiparabile ad OTC, ovvero il Mercato Over The Counter.

Sono quindi catalogabili come strumenti finanziari di tipo derivato, pertanto la controparte dalla quale si acquistano le Opzioni Binarie non sono gli altri Trader, ovvero gli investitori, ma il cosiddetto Market Maker, che corrisponderà nel caso del Trading Binario con il Broker, tramite il quale si negozieranno le stesse.

Questo porta a pensare che ci potrebbe essere un possibile conflitto d’interessi tra l’operatore finanziario ed il Trader,

e proprio per questo sarà comunque importante affidarsi ad intermediari seri e con licenza in Europa, proprio per avere la certezza di avere a che fare con Broker legali.

Pur tecnicamente, quindi essendo in una posizione di cosiddetto conflitto, tenderanno a garantire comunque la massima trasparenza e tutela a favore del consumatore, in questo caso il Trader, rispettando le normative vigenti, sottoponendosi a controlli e verifiche da parte degli istituti di controllo finanziario, come ad esempio la CySec, la FCA, e la Consob.

Come funzionano le Opzioni Binarie

Il meccanismo di investimento con le Opzioni Binarie è molto semplice, perché il Trader dovrà semplicemente prevedere lo scenario futuro, che si svilupperà in un arco temporale a propria discrezione, riguardante la quotazione di un titolo azionario, di un indice, di una valuta o perfino di una materia prima. Potranno essere fatte diversi tipi di previsioni e per ognuna di esse ci sarà una tipologia d’Opzione Binaria.

Le più diffuse sono ad esempio:

  • Touch: in questo caso si dovrà prevedere se il prezzo, entro l’arco di tempo prescelto, raggiungerà o meno un dato livello di prezzo, a prescindere che poi lo supererà o tornerà indietro;
  • Up/Down: si tratta di interpretare se il prezzo di un dato asset alla scadenza risulterà maggiore o minore di quello quotato nel momento dell’invio dell’ordine;
  • Intervallo: con questo genere si dovrà individuare se il prezzo del sottostante scelto durante l’intervallo di tempo selezionato rimarrà all’interno di un livello massimo e minimo prestabiliti oppure sforerà uno di essi.

La scelta dell’asset potrà essere fatta tra diverse sottostanti che coprono la quasi totalità dei Mercati finanziari mondiali, e l’offerta potrà variare dai singoli Broker di Opzioni Binarie. Una volta che si avrà deciso su cosa puntare, il passo successivo sarà quello di scegliere una scadenza. Questa rappresenterà il tempo trascorso nel quale si dovrà verificare l’evento atteso e previsto dal Trader.

Esistono diversi tipi di Opzioni Binarie, come ad esempio con scadenza a 30 secondi, a 60 secondi, in diversi minuti e perfino ad ore e giorni. Arrivati a questo punto basterà fare la propria scelta, selezionare la somma che si vorrà investire. Una caratteristica del Trading in Opzioni Binarie sarà la possibilità di utilizzare piccole cifre, anche a partire da 5,00 euro.

Sarà sufficiente inviare l’ordine ed attendere la scadenza dell’opzione. Se il risultato sarà quello corretto, il guadagno e più la somma investita sarà automaticamente accreditato sul proprio conto Trading.

Le Opzioni Binarie hanno una quotazione in tempo reale che rispecchierà l’effettivo andamento dei prezzi del sottostante. Bisognerà tenere presente che il Broker potrà decidere in alcuni casi, a che prezzo vendere e a che prezzo acquistare l’Opzione in base anche a diversi parametri, come ad esempio il cambio della volatilità del sottostante o eventi particolari.

I pro e i contro delle Opzioni Binarie

Guadagnare con le opzioni Binarie: più facile di così!

Molte persone potrebbero arrivare ad avere dei dubbi sulla legalità del Trading Binario, temendo, ad esempio, che il Broker potrebbe modificare i prezzi a proprio vantaggio o comunque tenere degli atteggiamenti scorretti di vario tipo che potrebbero compromettere gli interessi del proprio cliente, ovvero del Trader.

Non si può negare che potrà esistere un certo rischio, ma sarà comunque confinato ai Broker che non sono legali, ovvero in quanto non autorizzati e senza licenza.

Il settore delle Opzioni Binarie quindi non è una truffa, in quanto è riconosciuto in Europa, e sottoposto a delle regole ben precise che un intermediario, ovvero un Broker, per poter operare dovrà rispettare. Sarà quindi importante fare attenzione a quale Broker ci si affiderà, si consiglia di preferire Broker di Opzioni Binarie autorizzati, come ad esempio dalla Consob.

Come guadagnare con le Opzioni Binarie

Con il Trading Binario si potranno guadagnare molti soldi e questo è un dato di fatto, non bisognerà però commettere l’errore di sbagliare il tipo di approccio e di non inquadrare questi potenziali profitti nell’ambito più generale di un contesto, che metterà il Trader di fronte anche a dei contro.

Le percentuali di guadagno con le Opzioni Binarie, varieranno in base alle piattaforme che si sceglieranno per operare. Questi rendimenti elevati varranno per tutti gli orizzonti temporali, quindi sarà possibile guadagnare ad esempio più del 50%, investendo in un solo minuto di tempo.

Tale redditività finanziaria sarà quasi assolutamente introvabile in qualsiasi altro classico tipo di investimento in borsa, come ad esempio nel Mercato azionario, dove i movimenti dei prezzi delle azioni influiranno nell’ordine di pochi punti percentuali e sopratutto relativamente ad un termine di tempo generalmente medio lungo.

Per i Trader principianti tra i vantaggi di operare con le Opzioni Binarie ci sarà anche quello di poter disporre di una maggiore libertà d’azione, avendo meno requisiti in termini di capitale iniziale, perché servono dai 100,00 ai 250,00 euro per aprire un conto Binario, e di vincoli temporali.

In ogni caso le quote percentuali di guadagno e di perdita di una Opzione Binaria, saranno variabili in funzione, sia del tipo di Opzione scelta e sia del Broker dal quale si sarà comprata l’Opzione.

Quando il prezzo dell’Asset si muoverà nella direzione in cui si avrà fatta la previsione, si sarà “In the Money”, ottenendo così un profitto, che potrà andare dal 70% all’85% del capitale che si sarà investito, se invece la previsione sarà sbagliata, si sarà ”Out of the Money”, ovvero si perderà parte o tutta la cifra investita, ed anche in questo caso sarà determinante la scelta del Broker. Ci saranno Broker che infatti offriranno percentuali di ritorno per quelle posizione chiuse in perdita, cioè in “Out of the Money”.

Conclusioni

Le Opzioni Binarie sono uno strumento speculativo adottato anche dai professionisti di settore, i quali forti di una certa preparazione e conoscenza della materia, oltre che servirsene per coprire altre posizioni speculative, le usano fini a se stesse. Le Opzioni Binarie faranno guadagnare molti soldi a patto che le si affronteranno con cautela e cognizione di causa.

Si consiglia di investire in Asset che si conoscano meglio di altri e dei quali si riuscirà a reperire informazioni più dettagliate e precise. Si raccomanda infine di affidarsi a Broker professionisti e autorizzati, i quali saranno depositari dei soldi e dovranno riconoscerceli in ogni momento. L’autorizzazione richiesta per operare sul Mercato italiano è la CySEC, organismo posto al controllo e alla verifica delle società di Brokeraggio.

www.trading​opzionibinarie.com