Pompe di calore ibride: un investimento per il proprio immobile

La pompa di calore ibrida utilizza fonti rinnovabili e lavora con sistemi a bassa temperatura. Si può adattare anche agli impianti già esistenti.
Il vantaggio di possedere la pompa di calore è che può essere utilizzata sia per il riscaldamento che per il raffreddamento.
Si tratta di un sistema già assemblato e di dimensioni compatte. Di pompe di calore ibride ce ne sono di diverse tipologie. Il nome della pompa di calore è composta da due parole, la prima richiama la fonte da cui traggono l’energia, la seconda, invece, richiama la fonte alla quale la cedono.
Perciò ci sono, ad esempio:

  • Pompa di calore ibrida aria-aria.
  • Pompa di calore ibrida aria-acqua.
  • Pompa di calore acqua-aria.
  • Pompa di calore acqua-acqua.

I sistemi ibridi sono soluzioni rivoluzionari perché accostano fonti di energia e tecnologie differenti tra loro, con lo scopo di prendere il meglio da ciascun generatore, per trarre il massimo risparmio energetico.

In ambito tecnico la pompa di calore ibrida ha il circuito chiuso che è composto da un compressore, da un evaporatore e da una valvola di espansione.
Nel circuito chiuso è presente un fluido che varca l’evaporatore dove dallo stato liquido passa allo stato gassoso, e in questa fase assorbe calore. Dopodiché il vapore viene compresso, quindi ritorna allo stato liquido nel condensatore, liberando il calore che è stato assorbito nella fase precedente. La pompa di calore rende di più quando la temperatura del fluido in circolazione è molto bassa.

Il sistema ibrido pompa di calore e caldaia è una combinazione energetica perfetta. Perciò un sistema ibrido è un apparecchio in cui sono presenti più generatori di calore che sono riforniti da diverse fonti di energia, generalmente si tratta di un combustibile fossile e una fonte rinnovabile.
Dunque con due generatori di calore si ottiene come risultato una produttività maggiore.
Avere due fonti di energia da il vantaggio di sfruttare la fonte in base alla convenienza del momento viste anche le continue variazioni dei prezzi dell’energia.

Inoltre con la pompa di calore ibrida il sistema di riscaldamento utilizza il calore che è presente nell’aria per generare sia calore che per procurare fresco. Per di più si riesce a ridurre l’impiego di fonti fossi e a limitare le emissioni di CO2.